Scritto da Nutraceutica Biolife "apr 21, 21" 3 Tempo di lettura

Si sente spesso parlare di sostanze “bruciagrassi”, utili a favorire la perdita di peso. Alcuni prendono alla lettera queste informazioni e pensano di poter ottenere un dimagrimento assumendole e continuando a mangiare in modo disordinato.

Purtroppo la realtà è molto diversa. Quando gli studi scientifici dimostrano che una sostanza è in grado di apportare benefici sul controllo del peso, lo si intende solo in certe condizioni.

In questo articolo parliamo dell’arginina, spesso citata come dimagrante e che, effettivamente, se correttamente utilizzata, può portare benefici alla nostra linea.

Cos’è l’arginina?

L’arginina è un amminoacido, cioè un componente fondamentale delle proteine che costituiscono il nostro organismo. Tutte le nostre cellule, le nostre strutture, sono fatte da proteine che ne rappresentano un po’ i “mattoni”, e ciascuna di esse è composta da una serie di amminoacidi. Il nostro organismo è in grado di produrne alcuni in modo autonomo, mentre gli altri vengono assunti tramite l’alimentazione. L’arginina è un caso “ibridio”, in quanto viene prodotta in quantità sufficienti dall’organismo adulto mentre risulta insufficiente nei bambini.

L’arginina fa dimagrire?

Il potere dimagrante dell’arginina è stato dimostrato, ma si tratta di un effetto indiretto e subordinato ad altri processi dell’organismo che devono necessariamente essere attivati per poter far funzionare l’arginina in questo senso.

Oltre che per costituire le proteine, l’arginina può essere utilizzata dal nostro organismo per produrre altre molecole: una di queste è l’ossido nitrico, che ha diverse funzione, di cui la principale è la funzione. Vasodilatatoria. Quando viene prodotto molto ossido nitrico, i vasi rispondono aumentando il loro calibro e, di fatto, facendo passare più sangue al loro interno. In gergo medico si parla di “vasodilatazione periferica”, quando i vasi che diventano più grandi sono quelli che riguardano le parti esterne del corpo, tra cui i muscoli degli arti o che le parti interne, come i vasi che irrorano il cuore e il polmone.

Quando c’è carenza di arginina (e quindi di ossido nitrico), i vasi tendono a rimanere più chiusi, e il sangue non passa bene al loro interno. Al contrario, in presenza di un alto livello di arginina abbiamo un afflusso di sangue maggiore, quindi un utilizzo migliore delle risorse nutritive da parte dell’organismo.

Questo ha, fondamentalmente, due conseguenze positive:

  • ai muscoli arriva più ossigeno e anche più sostanze energetiche, quindi l’organismo, durante l’attività fisica, riuscirà a bruciare più grassi;
  • i muscoli si rigenerano più in fretta e crescono, da un lato perché c’è più arginina (che, ricordiamo, è uno dei costituenti delle proteine), dall’altro perché un maggior afflusso di sangue stimola la crescita muscolare, legata all’utilizzo. Muscoli più grandi, poi, richiederanno più energia, e questo meccanismo contribuirà ancora di più al dimagrimento.

E’ però chiaro come questo processo richieda un prerequisito perché l’arginina possa avere un effetto dimagrante: l’apparato cardiocircolatorio deve essere attivato, e perché questo avvenga è necessario praticare attività fisica. Attraverso il movimento, lo sappiamo, si consumano le sostanze accumulate, tra cui il grasso, ed è questo permette realmente di bruciarlo e dimagrire. Quindi la semplice assunzione di arginina non produce un dimagrimento. Perchè essa possa creare un benefico all’organismo in termini di perdita di peso è necessario creare le condizioni perchè il sangue circoli meglio, attivando l’apparato cardiocircolatorio.

È necessario integrare arginina per poter dimagrire?

Per dimagrire non è necessario assumere l’arginina, così come nessun’altra sostanza. Il dimagrimento si ottiene consumando più di quello che ingeriamo. L’arginina, se assunta nelle condizioni sopra descritte, velocizza questo processo.

L’integrazione esterna con un prodotto come Nitroxx è utile poichè l’organismo produce solo il quantitativo di arginina necessario per il suo fabbisogno, cioè per provvedere alla sintesi degli altri amminoacidi. E’ consigliabile assumere il Nitroxx prima di iniziare l’attività fisica, o comunque in periodi in cui facciamo molto movimento, per poter beneficiare dei suoi effetti sulla perdita di peso.