SPEDIZIONE STANDARD GRATUITA a partire da €26,90

0

Il tuo Carrello è vuoto

Scritto da Nutraceutica Biolife "dic 30, 21" 3 Tempo di lettura

Mangiare lentamente riduce il rischio colesterolo

Chi mangia piano va sano e va lontano. Se è importante alimentarsi correttamente, prediligendo cioè una dieta equilibrata, è fondamentale anche dedicare ai pasti il giusto intervallo di tempo. Il cibo consumato frettolosamente raddoppierebbe il rischio di far aumentare i livelli di colesterolo nel sangue. Pranzare in serenità e stando seduti, dedicando al pranzo o alla cena almeno venti minuti, fa bene al metabolismo e riduce il rischio di veder aumentare il colesterolo.

La ricerca dell’Università di Napoli sull'obesità e colesterolo

Lo rivela una ricerca dell’università Federico II di Napoli. Lo studio, i cui risultati attendono di essere pubblicati sul Journal of Translational Medicine, ha analizzato le abitudini di 187 persone con obesità. È stato osservato che chi consuma i pasti in un tempo inferiore a 20 minuti vede il doppio del rischio di colesterolo alto, un fattore di rischio notevole per alcune patologie cardiovascolari.

Perchè mangiare velocemente fà male?

Masticare velocemente, sempre secondo gli studi, significa inoltre ingerire più cibo, con il rischio di perdere il controllo del peso corporeo. I cibi che possono essere assunti velocemente sono in genere quelli più lavorati, conservati, molto calorici e poco sani. Dedicare attenzione alla tavola vuol dire selezionare gli alimenti, in base alla loro qualità e significa anche prepararli secondo procedure che non facciano male alla salute. I fritti e i grassi vanno bene, se non consumati tutti i giorni.

Colesterolo e malattie cardiovascolari

"Il colesterolo è un fattore di rischio noto per le malattie cardiovascolari come infarto e ictus, ma non è il solo elemento metabolico che peggiora con un pasto troppo frettoloso", spiega in una nota Annamaria Colao, presidente della Società Italiana di Endocrinologia (SIE), che ha coordinato la ricerca dell’Università Federico II di Napoli.

Il pasto va vissuto come un momento di attenzione verso noi stessi e verso le persone con le quali lo condividiamo. Mangiare bene vuol dire seguire una dieta equilibrata, non sacrificando nulla, ma stando attenti alle quantità.

Integratori per tenere sotto controllo il colesterolo

Per tenere il colesterolo sotto controllo bisogna abbinare a un regime alimentare equilibrato, una regolare attività fisica (anche trenta minuti al giorno di cammino a passo veloce possono aiutare molto). Per raggiungere lo scopo, si può ricorrere all’assunzione di specifici integratori alimentari. Il consulto del medico di base, in questi casi, è sempre raccomandato.

Tra i migliori prodotti della nutraceutica indicati per tenere sotto controllo il colesterolo, citiamo le capsule molli di olio Sacha Inchi Inkanat. Si tratta di un integratore naturale con elevato contenuto di Omega 3, 6 e 9. L’olio viene estratto dalla noce degli Inca (Plukenetia volubilis), una pianta originaria delle regioni tropicali delle Ande peruviane, i cui semi sono pieni di nutrienti. L’olio è considerato uno dei più pregiati al mondo, per il suo contenuto in acidi grassi polinsaturi e vitamine (in particolare la A e la E).

Le proprietà del Sacha Inchi

Il Sacha Inchi è un integratore alimentare biologico e il suo consumo regolare può essere di supporto alle funzioni del sistema cardiovascolare. Secondo gli studi, è un antiossidante naturale e ha effetti benefici anche sui capelli, sulla pelle (idratando, proteggendo e rinforzando) e sulle unghie. Questo genere di integratore rafforza il sistema immunitario e riduce il senso di fame (aiutando a tenere sotto controllo il peso). È utile, inoltre, a monitorare la pressione.

Il suo consumo (secondo i dati raccolti nel tempo) ha effetti benefici anche sui livelli della glicemia, che tendono a restare nella norma, e favorisce i processi digestivi. Il Sacha Inchi non presenta particolari effetti collaterali. Chi ha problemi alla tiroide deve usare particolare cautela nell’assumerlo, poiché il prodotto contiene iodio.