SPEDIZIONE STANDARD GRATUITA a partire da €26,90

0

Il tuo Carrello è vuoto

Scritto da Nutraceutica Biolife "dic 30, 21" 3 Tempo di lettura

Proprietà e benefici del Cordyceps

Nei periodi di grande attività c’è bisogno di un sostegno; spesso arriva dagli integratori alimentari di origine naturale. Quelli a base di estratti di cordyceps sinensis sono molto utili per un’ampia gamma di condizioni.

Cos’è il Cordyceps

Si tratta di un ascomicete, cioè un fungo molto utilizzato nell’ambito della medicina cinese. Il termine deriva dal latino (cor e ceps) e fa riferimento al modo e al sito in cui il fungo matura. Sinensis è un aggettivo che ne identifica l’origine geografica, la Cina.

Yarsagumbaè un altro termine con il quale il fungo viene definito. Si tratta dell’occidentalizzazione della parola nepalese che indica il fungo delle larve di lepidottero fantasma. L’etimologia si riferisce alla sua forma singolare dovuta alla circostanza per cui il fungo si origina sulla larva di un insetto, generalmente l’Hepialis Harmoricanus. È conosciuto anche come fungo Caterpillar e DongChongXiaCao, ovvero “pianta d’estate, insetto d’inverno”.

La storia del fungo Cordyceps

Questo vegetale viene impiegato da almeno 2000 anni, nei Paesi dove cresce spontaneamente. Nasce sugli altipiani del Tibet, dove si sviluppa a 5000 metri di altezza. In Oriente, in particolare in Cina, è utilizzato dalla medicina tradizionale più o meno dalla seconda metà del 1700. A partire dagli anni Novanta, il cordyceps è stato usato a scopo curativo anche in Occidente.

Caratteristiche del Cordyceps

Ha un elevato potere nutrizionale. Si dice, infatti, che gli sportivi cinesi ne facciano uso perché fonte di una speciale energia. Esso è ricco di vitamine (B, E e K), sali minerali (fosforo, zinco, magnesio e ferro), di aminoacidi essenziali e contiene anche alcuni zuccheri.

Per la farmacologia contiene elementi molto interessati, come i nucleotidi (adenina, adenosina e citosina), la cordicepina, i polisaccaridi e gli steroli (in particolare l’ergosterolo, un precursore della vitamina D2).

Perché si assume il Cordyceps

Le sue proprietà sono innumerevoli. Favorirebbe l’ossigenazione dei tessuti, sostenendo la normale funzionalità delle prime vie respiratorie e potenzierebbe le naturali difese dell’organismo, stimolando il sistema immunitario.

È utile per combattere le condizioni che determinano affaticamento e debolezza, poiché potenzia l’energia fisica. Per questa ragione, si può assumere come supporto durante e dopo una malattia debilitante. Contribuisce, secondo alcuni studi, al rilassamento delle pareti bronchiali e all’aumento del flusso ematico a livello del cuore. Protegge quindi il muscolo cardiaco e migliora la circolazione vascolare e coronarica. È un antinfiammatorio, antivirale, antiossidante e previene le infezioni.

È un’ottima risorsa da impiegare durante i periodi di stress e, in base ad alcuni studi, avrebbe una funzione protettiva dell’apparato renale. In una ricerca condotta su pazienti con insufficienza cardiaca cronica, la somministrazione a lungo termine di Cordyceps, in combinazione con trattamenti convenzionali, ha evidenziato un aumento della qualità complessiva della vita dei pazienti; il cordyceps è in grado di regolarizzare anche i valori lipidici del colesterolo e dei trigliceridi, stando a quanto emerso in seguito a una serie di ricerche.

Diversi studi clinici dimostrano come il Cordycepssinensis migliori il livello degli ormoni sessuali, aumentando la carica sessuale e la risposta funzionale degli organi sessuali dell’uomo e della donna. Nell’uomo incrementerebbe i livelli di testosterone, migliorando le prestazioni sessuali; nella donna favorirebbe il desiderio, la fertilità e sarebbe in grado di regolarizzare il ciclo mestruale. In menopausa si usa per contenere le caldane e prevenire l’osteoporosi.

Effetti collaterali del Cordyceps

Non sono noti effetti collaterali. Tuttavia, si raccomanda cautela ai soggetti allergici e se ne sconsiglia l’assunzione in gravidanza e nel periodo dell’allattamento, se non altro perché non esistono studi che escludano eventuali conseguenze. Prima di assumere un qualsiasi integratore è bene chiedere consiglio al proprio medico.

Quale integratore di Cordyceps devo assumere

Biolife Cordycepssinensis gluten free è tra i migliori integratori attualmente disponibili. Contiene estratto titolato del fungo e la sua formulazione in capsule lo rende particolarmente comodo da assumere.