Scritto da Nutraceutica Biolife "ago 06, 21" 2 Tempo di lettura

Il caldo estivo può minare l’equilibrio della flora batterica intestinale, con conseguenze sulla qualità della nostra vita. Gli effetti di squilibri nella popolazione batterica dell’intestino possono essere di lieve entità oppure presentarsi in forme più gravi. In ogni caso preservare il benessere del microbiota è importantissimo, sempre. È corretto affermare che all’interno dell’organismo umano la cooperazione tra differenti tipologie di batteri apporti un vantaggio ad ognuna di esse e alla salute in generale. Quando questa cooperazione funziona male si generano delle situazioni patologiche, non soltanto a livello intestinale.

La lattoferrina e la flora batterica

La lattoferrina può essere molto utile per migliorare la qualità della flora batterica presente nell’intestino. Contrasta lo sviluppo di microrganismi nocivi e favorisce la crescita dei batteri Lactobacillus e Bifidobacterium, componenti importanti del bagaglio intestinale.

La lattoferrina è una glicoproteina, cioè una proteina legata a una componente glucidica, che si definisce glicano. Appartiene alla famiglia delle transferrine e viene prodotta dalle cellule epiteliali delle mucose e dai globuli bianchi, in particolare dai neutrofili.

La molecola è un ottimo antiossidante, perché lega il ferro sottraendo nutrimento, per così dire, ai microrganismi. Potremmo definire la lattoferrina il più importante bus che trasporta ferro nel latte umano. Poiché impedisce l’ingresso delle particelle virali nelle cellule, è un perfetto antivirale.

La lattoferrina e il nostro sistema immunitario

Anche il sistema immunitario trae giovamento dalla presenza di questa molecola. L’assunzione di un integratore a base di lattoferrina favorisce il corretto funzionamento del sistema immunitario e ha una ricaduta positiva anche sui processi infiammatori. Alla molecola sono infatti riconosciute proprietà antinfiammatorie, conseguenza della sua capacità di “tenere a bada” il ferro che, in eccesso, può innescare processi infiammatori.

È importante evitare le infiammazioni, in particolare quelle croniche, perché nel tempo possono predisporre l’organismo allo sviluppo di diverse patologie, tra le quali anche quelle tumorali. A proposito di tumori, alcuni studi dimostrerebbero che l’assunzione di lattoferrina, nelle giuste dosi, potrebbe avere un effetto preventivo rispetto al cancro.

La molecola è presente nel latte di diverse specie di mammiferi; generalmente quella contenuta negli integratori alimentari viene isolata dal latte vaccino.

Gli integratori che contengono la glicoproteina possono risultare un valido aiuto in tutte quelle situazioni in cui occorre rinforzare il sistema immunitario e combattere le infiammazioni, mentre non è consigliabile assumerli in presenza di malattie neurodegenerative. È utilissima per regolare la flora intestinale, anche in abbinamento ai fermenti lattici.

Scopri i nostri prodotti con questo principio attivo