Scritto da Nutraceutica Biolife "ago 05, 21" 2 Tempo di lettura

La VI indagine sulla filiera degli integratori alimentaricondotta da Federsalus dimostra quanto il settore sia stato importante nella fase emergenziale della pandemia. Si è registrato un boom di vendite di prodotti indicati per il potenziamento del sistema immunitario e di integratori utili a combattere l’ansia.

La filiera, si legge nel rapporto Federsalus, ha mostrato capacità di innovazione, supportando i cittadini durante le varie fasi dell’emergenza sanitaria. Il virus non è stato sconfitto, occorre essere prudenti e utilizzare i mezzi che la scienza ha messo a disposizione per evitare il contagio, vaccini in primis. Gli integratori alimentari continuano ad avere un ruolo importante, nel rispondere alle rinnovate esigenze delle persone.

Oggi si è più attenti a preservare le difese dell’organismo, a mantenersi in buona salute. Le necessità legate alla diffusione del virus hanno fatto sì che, per la prima volta, gli integratori alimentari multivitaminici fossero inseriti nel paniere dei prezzi al consumo dell’ISTAT.

L'indagine di Federsalus

L’indagine di Federsalus testimonia la grande capacità di adattamento espressa dalle aziende che producono integratori alimentari. La pandemia ha accelerato i processi di digitalizzazione aziendale e incrementato le opportunità di lavoro a distanza. In ogni caso, già prima del Covid, il 47% delle aziende aveva provveduto ad avviare le proprie attività verso la digitalizzazione. È quanto si legge nel comunicato stampa di Federsalus, che conferma anche l’orientamento dei produttori a commercializzare i propri prodotti nei paesi extraeuropei, in particolare negli Stati Uniti, in Cina, negli Emirati Arabi e in Russia.

La ricerca scientifica applicata alla filiera degli integratori ha reso i prodotti italiani eccellenti e sicuri, sotto diversi aspetti. Le persone che fanno ricorso a questi prodotti sono aumentate, evidentemente soddisfatte dai risultati ottenuti.

Sono i multivitaminici gli integratori più diffusi, insieme ai prodotti che favoriscono il sonno e a quelli che sono formulati per scacciare l’ansia.

Molto utili risultano le combinazioni di vitamina D3 e K2. Preparati che contribuiscono all’assorbimento del calcio e del fosforo, indicati anche per la protezione di ossa e denti. Secondo molte ricerche, la vitamina D ha un ruolo importante anche nel decorso della Covid-19. Garantisce infatti la normale funzione del sistema immunitario, migliora quindi la risposta immunitaria e riduce il rischio di sviluppare patologie autoimmuni. La vitamina Kè indispensabile nella coagulazione del sangue, mentre la K2 è in grado di migliorare la salute dei vasi sanguigni e contribuisce, inoltre, alla mineralizzazione delle ossa. Consultare sempre il medico per sapere quale integratore sia più adatto alle proprie esigenze.