SPEDIZIONI GRATUITE SU TUTTI GLI ORDINI!

0

Il tuo Carrello è vuoto

Scritto da Nutraceutica Biolife "lug 23, 21" 2 Tempo di lettura

Citochine: cosa sono e che ruolo hanno

Nelle patologie infiammatorie le citochine hanno un ruolo importantissimo. Si tratta di cellule che hanno la funzione di modificare la risposta di altre cellule. Fungono quindi da messaggere perché permettono il dialogo tra le cellule del sistema immunitario. Esse sono composte da proteine e la loro attività è prevalentemente locale, anche se il messaggio che trasportano può essere veicolato in tutto l’organismo. Il modo in cui le citochine reagiscono determina anche l’andamento della patologia causata dal virus Sars-CoV-2. Le complicanze della Covid-19 si sviluppano in presenza di una tempesta citochinica, ovvero una reazione spropositata che va oltre il bersaglio e può danneggiare seriamente il paziente. Si tratta in altre parole di una risposta infiammatoria meno organizzata, che se protratta è molto pericolosa.

Come può essere utile l'assunzione di ahcc?

L’assunzione di un integratore di AHCCpuò modificare il funzionamento delle citochine, può quindi rivelarsi utile come supporto nelle terapie mediche, in alcune patologie.

Le linfochine o interleuchine sono le citochine più importanti in caso di infiammazioni. In base alla loro struttura e all’attività che svolgono le citochine vengono classificate in categorie differenti. Tra esse, anche i fattori di necrosi tumorale ovvero citochine che stimolano il processo infiammatorio e le chemiochine, le quali sono essenziali nel controllo del virus HIV.

Il sistema immunitario produce interleuchine pro-infiammatorie. Il loro effetto può essere positivo o negativo, in quanto alcune di queste proteine modulano nell’uno e nell’altro senso le popolazioni cellulari. Alcuni disordini dell’omeostasi ovvero della stabilità delle interleuchine hanno un ruolo nel dare origine ad una serie di malattie. Tra esse anche la psoriasi, l’aterosclerosi, l’insufficienza renale e il lupus eritematoso.

Esperimento Katsuaki 

Uno degli esperimenti più importanti che riguarda la molecola AHCC, alfaglucano prodotto dai funghi, è quello condotto dal dottor Katsuaki Uno su 39 pazienti oncologici in trattamento con AHCC. Lo studio ha rilevato un aumento del 90% delle interleuchine nel gruppo di controllo. Tale incremento ha determinato una maggiore presenza di linfociti T, fondamentali per contrastare il cancro.

Altri studi si sono concentrati sui linfociti NK, i quali producono citochine, in particolare valutando la risposta alla vaccinazione contro il virus dell’influenzale stagionale. Sembra che il sistema immunitario risponda meglio, se coadiuvato dall’assunzione di integratori a base di AHCC. Sono diverse le ricerche in corso sulla molecola di origine fungina, i dati degli studi tendono a convergere considerando l’AHCC benefica in molte situazioni patologiche.

Si attendono risultati che confermino il meccanismo d’azione della molecola. Tuttavia, in alcune malattie come quelle oncologiche o autoimmuni la sua attività è già documentata. Diversi oncologi utilizzano l’AHCC come supporto alla chemioterapia.



Altro in Notizie

diabete_perdere_i_denti_zuccheri_prevenire_la perdita_
Esiste un collegamento tra diabete e parodontite

Scritto da Nutraceutica Biolife "nov 22, 21" 3 Tempo di lettura

sciroppo_di_lattoferrina_per_bambini_contro_virus_e_influenza
Lattoferrina: Cosa è, perchè è utile per adulti e bambini

Scritto da Nutraceutica Biolife "nov 18, 21" 3 Tempo di lettura

integratori_contro_ansia_e_stress_
Stress e ischemia: Nuova ricerca sulla loro correlazione

Scritto da Nutraceutica Biolife "nov 17, 21" 3 Tempo di lettura