SPEDIZIONI GRATUITE SU TUTTI GLI ORDINI!

0

Il tuo Carrello è vuoto

Scritto da Nutraceutica Biolife "mag 10, 21" 3 Tempo di lettura

Le malattie oncologiche sono in costante aumento, per motivi essenzialmente legati allo stile di vita e all’ambiente. Le terapie antineoplastiche, nonostante i passi avanti compiuti dalla ricerca, non si possono ancora considerare risolutive, per questo mitivo l’oncologia è uno degli ambiti della medicina in cui si concentrano maggiormente gli sforzi della ricerca.

Kemolife è un prodotto innovativo, naturale al 100%, composto da una serie di sostanze con comprovate proprietà antitumorali, che agiscono in modo sinergico, coadiuvando l’azione della chemioterapia e migliorando la qualità della vita del paziente.

Visita la scheda prodotto

Ingredienti di Kemolife

L’integratore alimentare Kemolife contiene diverse sostanze classificate come “Superfood”, ovvero alimenti che hanno funzioni benefiche sull’organismo.

Nel dettaglio, le componenti principali del prodotto sono tre:

  • alfa-glucani estratti dal fungo Shiitake. Si tratta di una molecola, nota anche come AHCC, che ha la capacità di stimolare l’attività delle cellule del sistema immunitario dell’organismo umano, in particolare le Natural Killer, responsabili dell’immunità aspecifica. Gli alfa-glucani sono tra i maggiori responsabili della ripresa delle attività immunitarie nel paziente oncologico;
  • beta-glucani. Molecole molto simili agli alfa-glucani ma che da essi differiscono chimicamente, per come sono disposte, l’una nei confronti dell’altra, le molecole di glucosio. Anche queste sostanze hanno attività immunostimolante e sembra che i beta-glucani abbiano effetto su popolazioni cellulari diverse rispetto agli alfa-glucani, motivo per cui è utile abbinarli per ottenere un effetto sinergico.
  • vitamina C, o acido L-ascorbico. E’ una vitamina che ha un’importante funzione antiossidante, cioè limita i danni causati dai cosiddetti radicali liberi. Poiché le cellule neoplastiche sono spesso responsabili della produzione di queste molecole, l’integrazione di vitamina C è utile per contrastarle. Non solo: la vitamina C è responsabile anche dell’attivazione di alcune cellule del sistema immunitario come i macrofagi, la cui produzione viene stimolata dagli alfa e dai beta-glucani. questo significa che da un lato si incrementa la produzione, dall’altro la funzionalità, di queste cellule del sistema immunitario.

Questo significa che, da un lato Kemolife agisce incrementando la produzione e dall’altro la funzionalità delle cellule del sistema immunitario. Le componenti dell’integratore agiscono in modo sinergico, ovvero apportando insieme un beneficio nella limitazione della crescita delle neoplasia e anche nel miglioramento della qualità di vita del malato.

Visita la scheda prodotto

Principali benefici di Kemolife sull’organismo

Kemolife è un integratore in grado di modificare l’organismo dei pazienti oncologici:

  • effetti antiproliferativi sulle cellule cancerogene, dovuti soprattutto all’attivazione del sistema immunitario. In alcuni casi la crescita della neoplasia è stata rallentata, mentre in altri è stata addirittura arrestata;
  • effetti immunomodulanti. Diversi studi scientifici hanno dimostrato un aumento del numero di cellule del sistema immunitario in circolo, in risposta all’assunzione delle sostanze contenute nell’integratore. Oltre a rafforzare l’effetto antiproliferativo del tumore, Kemolife contribuisce quindi a mantenere sotto controllo le infezioni secondarie (batteriche e virali), contribuendo quindi a migliorare le condizioni generali del paziente;
  • effetti antinvasivi. L’ assunzione di Kemolife permette di evitare che le neoplasie, specialmente quelle maligne, possano metastatizzare andando ad invadere altri tessuti dell’organismo. Il meccanismo d’azione è sempre basato sull’attivazione del sistema immunitario, che riesce ad individuare precocemente, ed eventualmente distruggere, le cellule neoplastiche che hanno iniziano a crescere in altri distretti corporei rispetto a quello in cui si trova la lesione primaria.
  • effetti secondari che vanno a limitare i danni causati non dalla lesione neoplastica ma dagli stessi farmaci chemioterapici. Grazie all’attivazione del sistema immunitario, si possono evitare sintomi come la nausea, il vomito, la perdita dei capelli e proteggere il fegato dai danni causati dalla chemioterapia.
Visita la scheda prodotto

    Gli effetti dell’integrazione di Kemolife sono molto importanti anche perchè le componenti del prodotto sviluppano un’azione sinergica con i farmaci antineoplastici prescritti dai medici.

    L’integrazione contribuisce a migliorare la qualità della vita e limita la crescita delle neoplasie, ma non ha un effetto attivo nella loro distruzione. Infatti, i componenti non sono farmaci, quindi non hanno un effetto diretto sulla neoplasia, ma solo indiretto tramite la stimolazione del sistema immunitario.

    Questo significa che le terapie mediche non devono essere assolutamente interrotte, anche perché in ogni caso, verrebbe conseguentemente meno anche l’azione coadiuvante di Kemolife.



    Altro in Notizie

    diabete_perdere_i_denti_zuccheri_prevenire_la perdita_
    Esiste un collegamento tra diabete e parodontite

    Scritto da Nutraceutica Biolife "nov 22, 21" 3 Tempo di lettura

    sciroppo_di_lattoferrina_per_bambini_contro_virus_e_influenza
    Lattoferrina: Cosa è, perchè è utile per adulti e bambini

    Scritto da Nutraceutica Biolife "nov 18, 21" 3 Tempo di lettura

    integratori_contro_ansia_e_stress_
    Stress e ischemia: Nuova ricerca sulla loro correlazione

    Scritto da Nutraceutica Biolife "nov 17, 21" 3 Tempo di lettura