Scritto da Nutraceutica Biolife "mag 17, 21" 3 Tempo di lettura

Gli integratori di curcumina sono tra i più acquistati dai consumatori, infatti ce ne sono moltissimi in commercio, con formulazioni diverse e con l’aggiunta di molecole diverse che interagiscono in maniera sinergica con l’estratto della curcuma longa, primo principio attivo dell’integratore.

E’ possibile assumere la curcumina sotto forma di polvere macinata, utilizzata principalmente in cucina per insaporire le pietanze, come compresse, gocce oppure in sciroppo, come nel caso di Curcumin Plus, il primo sciroppo al mondo di curcuma.

Non è facile scegliere il prodotto giusto ma sarebbe importante saperlo fare perchè gli integratori alimentari di curcuma non si equivalgono, poichè non tutti hanno un effetto attivo sull’organismo, così come non ce l’ha la polvere di curcuma che viene usata per insaporire i piatti.

Quali sono, dunque, le caratteristiche che deve avere un buon integratore di curcumina per essere efficace sull’organismo e che caratterizzano Curcumin Plus?

Scopri di più su Biolife Curcumin Plus

La biodisponibilità

Un integratore, per essere efficace, deve presentare un’alta biodisponibilità dei suoi principi attivi perchè dalla disponibilità ematica degli stessi dipende l’efficacia dell’integratore.

Curcumin Plus è caratterizzato da un’elevata biodisponibilità della curcumina, provata da studi scientifici specifici e riportata chiaramente sulla confezione perchè il consumatore possa avere la certezza del dosaggio assunto. Differentemente da ciò che accade per altri prodotti a base di curcuma, lo sciroppo Curcumin Plus non abbina alla curcumina altre sostanze per aumentare la biodisponibilità del suo principio attivo, in quanto la sua formulazione liquida anzichè in compresse, lo rende già 40 volte più disponibile rispetto all’estratto secco, agevolando l’assorbimento dei curcuminoidi, anche se assunto in piccole quantità.

Conoscere la titolazione di un integratore alimentare prima del suo acquisto è fondamentale per avere la certezza della sua efficacia: Curcumin Plus è titolato al 35% di curcumina, quindi un terzo del prodotto è costituito dalla molecola che ha effetti attivi sull’organismo.

Scopri di più su Biolife Curcumin Plus

L’assenza della piperina

La piperina, che spesso è abbinata alla curcumina all’interno di integratore specifici, non è presente in Curcumin Plus. Essa è una molecola estratta dal pepe che aumenta la capacità di assorbimento della curcumina, a fronte però di alcuni effetti collaterali.

Anzitutto come aumenta l’assorbimento della curcumina aumenta anche quello dei farmaci e ciò può essere molto pericoloso, poichè l’integratore di curcuma viene spesso prescritto dai medici in abbinamento a terapie farmacologiche per il trattamento di specifiche malattie. Inoltre la piperina ha un’attività pro-infiammatoria, che la si sposa con l’attività antinfiammatoria ricercata assumendo la curcuma.

La presenza del sulforafano

Un’altra caratteristica che rende l’integratore Curcumin Plus unico nel panorama degli integratori di curcuma è la presenza di sulforafano, che arricchisce il prodotto di un potente antiossidante, estratto dai broccoli, che agisce in sinergia con la curcumina, apportando ulteriori effetti benefici all’organismo.

Scopri di più su Biolife Curcumin Plus

Per quali patologie assumere il prodotto

Curcumin ha principalmente un effetto antinfiammatorio, quindi trova impiego in una vasta gamma di malattie sia acute sia croniche. Questo effetto benefico si ottiene sia dalla curcuma sia dal sulforafano e rendono il prodotto completo e particolarmente indicato nelle seguenti patologie:

  • Infiammazioni dell’intestino che traggono giovamento sia dall’azione antinfiammatoria sia sa quella antiossidante;
  • Malattie del fegato e in particolare epatiti, ovvero infezioni epatiche, che hanno mostrato un miglioramento a seguito dell’assunzione di curcumina;
  • Malattie articolari come le artriti per le quali l’unica cura farmacologica è di tipo sintomatico e che traggono giovamento dall’assunzione di un antinfiammatorio naturale con conseguente diminuzione del quantitativo di FANS assunti:
  • Patologie neurologiche, in particolare l’Alzheimer, sulle quali sia la curcumina sia il sulforafano hanno mostrato un’importante azione sulle lesioni degenerative;
  • Malattie del sistema immunitario in cui le difese naturali dell’organismo sono compromesse;
  • Sovrappeso. Curcumin Plus ha un effetto dimagrante poichè il suo principio attivo inibisce l’assorbimento del grasso all’interno degli adipociti, molto utile nelle persone che stanno seguendo una dieta dimagrante:
  • Prevenzione neoplasie. Per tutti i soggetti che hanno una predisposizione genetica a sviluppare malattie oncologiche e anche per il resto della popolazione, che necessita di proteggere l’organismo dalla possibilità di sviluppare questa terribile patologia, il cancro. Il sulforafano, in particolare, è un antiossidante molto potente che protegge dalle neoplasie e funge da coadiuvante delle terapie oncologiche contribuendo ad evitare la crescita della massa tumorale e ponendo, in sinergia con la curcumina, l’organismo nelle condizioni migliori per contrastare l’aggressività del tumore.