Scritto da Nutraceutica Biolife "mag 06, 21" 3 Tempo di lettura

disturbi minzionali possono essere molto fastidiosi e tradursi in una difficoltà di urinare, nella necessità di andare in bagno di frequente oppure in una perdita involontaria di urina. Non si tratta di situazioni gravi dal punto di vista della salute ma, tuttavia necessitano di essere risolte perchè compromettono la qualità di vita del paziente.

In base al tipo di disturbo e alla causa che l’ha prodotto, le soluzioni possono essere diverse. Una della più indicate è senza dubbio la terapia a base di ossido nitrico, attraverso la somministrazione orale di un integratore come Nitroxx.

L’ossido nitrico è una molecola prodotta naturalmente dal nostro organismo ma può anche essere integrata dall’estero, nel caso vi sia una carenza in atto. Tra le sue numerose funzionalità, svolge un ruolo primario nel rilassamento della muscolatura liscia della vescica, consentendone il riempimento con l’urina.

Ossido Nitrico e Urinazione

L’ossido nitrico, a differenza della maggior parte delle molecole diuretiche, comprese quelle presenti nelle piante utilizzate in medicina naturale, non agisce sul rene bensì sulla vescica e, precisamente, sulla sua muscolatura.

La muscolatura della vescica è composta da uno strato di muscoli lisci, involontari, che si contraggono quando uno stimolo nervoso fa iniziare il processo dell’espulsione di urina. Normalmente la muscolatura non è contratta, perché la vescica deve avere la possibilità di riempirsi, quindi si contrae solo nel momento della minzione, cioè della fuoriuscita dell’urina.

Questo meccanismo fisiologico si forma e si perfeziona solo dopo diversi mesi di vita (infatti i bambini non sono in grado di controllare l’urinazione nelle prime fasi della loro vita) e, generalmente continua a funzionare in modo corretto fino alla morte dell’essere umano.

Le patologie di contrazione della vescica sono diverse e, a volte, possono verificarsi in concomitanza di altre patologie, per cui la diagnosi può rivelarsi complessa.

L’integrazione con la molecola di ossido nitrico può essere di aiuto nelle situazioni in cui la muscolatura vescicale rimane contratta troppo a lungo o ha contrazioni poco frequenti a causa di un’attività di rilassamento della muscolatura liscia vescicale. Per chiarire meglio il concetto, il meccanismo descritto è molto simile, dal punto di vista biochimico, al ben più conosciuto effetto di rilassamento della muscolatura dei vasi sanguigni che riduce la pressione corporea.

Le patologie che possono derivare dalla contrazione della vescica sono:

  • contrazioni involontarie sporadiche, che causano la necessità di urinare ad intervalli non regolari. Poiché la muscolatura si contrae in modo repentino, si sente un bisogno improvviso ed impellente di urinare;
  • contrazione continuativa della muscolatura, che ha come sintomo principale la necessità di urinare spessoA differenza del caso precedente, in questa situazione le minzioni tendono ad essere molto frequenti e lo stimolo di urinare è costante perchè la vescica è sempre piena;
  • contrazione della muscolatura vescicale che porta alla fuoriuscita involontaria dell’urina, principalmente causata dalla muscolatura uretrale ( volontaria) che, nel lungo periodo, non riesce più a contenere la forte pressione di urina che si viene a creare al suo interno. Alcune gocce possono quindi fuoriuscire all’esterno in modo involontario, bagnando i vestiti;
  • contrazione eccessiva della vescica che causa un ristagno di urina, che si aggrava in presenza di calcoli vescicali. Il ristagno può verificarsi anche a livello dei reni, danneggiandoli.

Il disturbo della minzione, quindi, deve per prima cosa essere portato all’attenzione di un medico urologo, il quale sarà in grado di comprenderne la causa.

E’ importante tenere presente che l’ossido nitrico non deve essere assunto in presenza di muscolatura liscia che non si contrae, quindi in tutti i casi in cui non si riesce ad urinare correttamente, perchè aggraverebbe la sintomatologia.

In tutti gli altri casi, l’ossido nitrico, che è una sostanza naturale, prodotta dall’organismo, può essere assunto senza rischi legati agli effetti colleterali, alla tossicità o all’accumulo, a differenza di qaunto accade invece per i farmaci tradizionali. Utilizzato insieme ad altri farmaci e, soprattutto, se assunto per un lungo periodo, permette di migliorare i problemi della contrazione vescicale che sono di complesso approccio clinico.

La molecola deve necessariamente essere assunta per via orale, perchè il suo assorbimento avviene a livello intestinale. Dall’intestino l’ossido nitrico entra in circolo nel sangue per poi essere espulso dal rene (è una molecola molto piccola) e giungere fino alle basse vie urinarie, per svolgere la sua funzione benefica.

Nitroxx è uno degli integratori di ossido nitrico più conosciuti ed apprezzati tra quelli attualmente in commercio, e la sua assunzione è indicata per la risoluzione della maggior parte dei disturbi minzionali.